Napoli-Lazio 4-1: crollo biancoceleste, disastro Wallace. Solo un tempo al San Paolo

Napoli-Lazio 4-1: crollo biancoceleste, disastro Wallace. Solo un tempo al San Paolo

A centrocampo Marusic a destra. Nessuna novità per la Lazio, con Wallace che vince il ballottaggio con Caceres e Bastos, mente Milinkovic e Lulic ritornano dalla squalifica rientrando così tra i titolarissimi agli ordini di Inzaghi.

Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6.5, Tonelli 6.5, Koulibaly 6.5, Mário Rui 6.5; Allan 6.5 (81′ Rog sv), Jorginho 7, Hamšík 5.5 (46′ Zieliński 7); Callejón 7 (84′ Maggio sv), Mertens 6.5, Insigne 6.5. La Lazio si dispone con un 3-5-1-1 con Luis Alberto alle spalle di Ciro Immobile. Allenatore: Inzaghi. Indisponibili: Anderson, Di Gennaro.

Elio e le Storie Tese: "Baglioni si sta vantando troppo"
Di fronte ai giornalisti, il gruppo musicale milanese ha portato un po' di ironia parlando del brano in gara " Arrivedorci ". La canzone, come le altre risulta simpatica, ma a volte, alle persone l'eccessiva simpatia guasta.

Negramaro ospiti a Sanremo 2018: video dell'esibizione
Tra le vostre tante collaborazioni della vostra carriera, c'è anche quella con Dolores O'Riordan, scomparsa recentemente . La standing ovation è un po' l'Oscar per noi musicisti, è un gesto profondamente popolare, ed è quello che è accaduto.

Premier: Kane-gol, al Tottenham derby contro Arsenal
Mattatore assoluto del match il 'Kun Aguero, che ha firmato 4 dei cinque gol dei padroni di casa (il quinto è di Sterling che apre i giochi dopo appena 3').

Napoli 2° in classifica con 60 punti e una partita in meno (a -2 dalla Juve), Lazio 3° con 46 punti. Difatti, per la Lazio quella contro il Napoli rappresenta la terza sconfitta consecutiva, dopo quelle avvenute contro il Genoa e il Milan. Inevitabile che gli occhi del pubblico presente al San Paolo e dei tifosi a casa siano anche attenti alla sua direzione e alle sue decisioni. Sembra di stare a parlare della Juventus, è invece sono numeri di questo grande Napoli. Ora la Lazio è in palla e subisce un altro gol nel giro di un minuto, quando Mario Rui conclude dai 25 metri trovando la decisiva deviazione di Zielinski, che mette fuori causa Strakosha. Un attimo dopo Sarri viene espulso proteste dopo un fallaccio di Milinkovic Savic, tra i migliori dei suoi. La gara non ha più niente da dire, dominio partenopeo che si protrae fino al triplice fischio di Banti. Su ciò, ci sarebbe da ricordare che la stessa squadra azzurra ha un solo punto di vantaggio rispetto alla Juventus e che la stessa squadra bianconera difficilmente mollerà la rincorsa al primato, anche se c'è da dire che il Napoli appare più che mai motivato e orientato verso il consolidamento della propria posizione di dominio.

Come riportato in un articolo scritto su sito della 'Gazzetta Dello Sport', il Napoli si è reso protagonista [VIDEO]di un'incredibile rimonta nonché di una vittoria indiscutibilmente schiacciante. Ma dopo aver subito il gol Callejon non abbiamo avuto reazione e abbiamo giocato un secondo tempo inaccettabile.