Roma, Totti: "Oggi varrei 200 milioni. E con Spalletti…"

Roma, Totti:

Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. 633/1941 sui testi da Lei concepiti ed elaborati ed a noi inviati per la pubblicazione, vengono da Lei ceduti in via esclusiva e definitiva alla nostra società, che avrà pertanto ogni più ampio diritto di utilizzare detti testi, ivi compreso - a titolo esemplificativo - il diritto di riprodurre, pubblicare, diffondere a mezzo stampa e/o con ogni altro tipo di supporto o mezzo e comunque in ogni forma o modo, anche se attualmente non esistenti, sui propri mezzi, nonché di cedere a terzi tali diritti, senza corrispettivo in Suo favore. Le prime parole sono dedicate alla sua nuova vita da dirigente: "Sono riuscito a fare questo passaggio e l'ho fatto con lo spirito giusto: con l'armonia, con l'intelligenza di una persona grande".

"Con Spalletti non c'è mai stato un confronto e mai ci sarà": è così che esordisce in un'intervista appena rilasciata a Sky Sport. Salvo poi "mazzolarlo" nello sfogo con i tifosi romanisti a Milano divenuto poi pubblico suo malgrado.

Nel 2003 arrivò la maxi-offerta del Real per lasciare Roma: "Ho fatto una scelta ben precisa, precludermi la possibilità di vincere tanto per rimanere con un'unica maglia". E viceversa. Anche se ormai è passato molto tempo, Totti non dimentica quella parentesi della sua carriera. "Non ho mai potuto lottare per il Pallone d'Oro perchè serve vincere Champions o Mondiale". "È una delle cose che mi è mancata personalmente". Mi è mancato il Pallone d'oro perché giocando con la Roma sapevo di avere meno possibilità rispetto ad altri che giocavano con Real Madrid, Juventus, Milan. loro avevano più visibilità in campo internazionale.

Fiorentina-Juventus, Allegri: "Sarà una partita difficile. Gioca Bernardeschi, è la sua partita"
Poi sull'episodio del rigore: " Era metà del primo tempo, e la partita si poteva riprendere, come accaduto altre volte ". Abbiamo subìto un paio di situazioni della Fiorentina , ma grandi occasioni non ci sono state da entrambe le parti.

Fabio Fazio, record stagionale di Che tempo che fa sull'onda di Sanremo
Su Rai3 Mezz'ora in più, il programma di Lucia Annunziata , è stato visto da 1 milione 56 mila spettatori (6%). Il talk show di Fabio Fazio vince il prime time con 5 milioni 348mila telespettatori pari al 20,54% di share.

Ape volontaria, in pensione prima col prestito. Al via le domande
Per ora si tratta di una misura sperimentale fino al 2019: vediamo nel dettaglio in che cosa consista ed i suoi costi . Insomma "i costi incideranno effettivamente sulla pensione per l'1,6% per ogni anno di anticipo ".

Un altro Totti? Non lo vede parlando del calcio di oggi e delle scelte delle società. Oggi le bandiere sono sempre di meno e Totti ammette: "non penso che esista un altro Totti e che nel caso possa rimanere a lungo nella Roma". E' difficile che un giovane della Roma crescendo rimanga e possa fare le stesse cose che abbiamo fatto io e Daniele De Rossi. Prima si pensava più al giovane promettente che andando a scoprire un giovane brasiliano, argentino, sudamericano, qualsiasi altro paese nel mondo, la vivevi diversamente. Chiusura sui top player e sul mercato ipotetico della "sua" Roma. Non sono però io a gestire i soldi, è il presidente che decide. "Il presidente metterà a disposizione un budget e in base a quel budget dovrà essere bravo a costruire una squadra".

"In questo mercato pazzo io oggi costerei 200 milioni".