Corte Conti: miglioramento conti pubblici c'è, famiglie in difficoltà

Corte Conti: miglioramento conti pubblici c'è, famiglie in difficoltà

"Il quadro attuale della finanza pubblica ci indica come non più praticabile il percorso che, per assicurare i necessari livelli di servizi alla collettività, faccia ricorso ad una ulteriore crescita del debito pubblico". "L'uscita dalla recessione e la ripresa non pongono infatti ancora termine alle difficoltà quotidiane di tante famiglie". Il messaggio ai partiti in vista del voto arriva dal presidente della Corte dei Conti, Angelo Buscema, in occasione della cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario. "Le cicatrici della crisi necessiteranno tempo per essere rimarginate - spiega - e la congiuntura favorevole non deve indurci in nessun modo ad abbandonare la strada delle riforme e della serietà sulla riduzione del debito e sui conti pubblici".

Nelle conclusioni la Corte dei conti riferisce come nel nuovo bilancio tecnico cinquantennale 2015-2064 "il saldo totale si mantiene sempre positivo", anche nel periodo 2028-2037, quando il saldo previdenziale assumerà temporaneamente valore negativo per poi tornare positivo fino a fine periodo.

Bisogna dunque intervenire sulla qualità della spesa pubblica insieme alla sua riduzione. "Ne consegue la necessità di un'attenta selezione degli interventi e degli strumenti su cui far leva per l'azione di politica economica e di bilancio in un contesto internazionale attraversato da difficili equilibri, cambiamenti e nuove sfide".

[AGGIORNATA] Metal Gear Solid HD Collection su PlayStation 4?
Sul sito del gioco era infatti menzionato che la famosa Collection era presente su PS Vita e PS4. Né che Armature stia lavorando a qualche nuovo MGS", ha dichiarato Jonathan Zamkoff .

Austria, scontro treni: morta una donna
Da un primo bilancio della Croce Rossa, una donna ha perso la vita e ci sarebbero una ventina di feriti, tra cui tre bambini. Sul posto sono presenti in forze i soccorritori con ambulanze, mentre si svolgono le operazioni di salvataggio.

Maelys, ritrovato il corpo della bimba scomparsa. Nordahl Lelandais confessa
Jean-Yves Coquillat, unico sospetto di questa intricata vicenda, ha confessato di aver ucciso la piccola in maniera involontaria. Lelandais non ha voluto però fornire altri dettagli sull'omicidio: movente e dinamica del delitto restano ancora un mistero.

Sciascia invoca rigore rispetto alle partecipate degli enti pubblici.

La parifica del Rendiconto regionale rappresenta il momento di chiusura dell'intero complesso di verifiche sull'attività finanziaria che è demandato alla Sezione regionale di controllo.